Come verniciare il frigorifero, piccola guida e trucchi del mestiere

 In #colors, Primo piano

Una cucina nuova, la voglia di rinnovare la stanza con un tocco di colore, un’occasione per un usato in ottimo stato, un modello ancora perfetto a livello di funzionamento ma deteriorato per quanto riguarda l’estetica. Le ragioni per farlo possono essere le più svariate. Quello che qui ci interessa, tuttavia, non è il perché ma il come. Vediamo quindi come verniciare un frigorifero.

Libera installazione o a incasso?

Come verniciare un frigorifero: colore neutro

Prima di dare qualche consiglio è necessario specificare che esistono due tipologie di elettrodomestici.
Da incasso sono quelli che vengono installati all’interno di un mobile, solitamente progettato su misura. In questo caso non c’è alcuna necessità di intervenire sulla porta del frigo dato che questa sarà coperta dall’apposita anta del mobile.

Questa breve guida si riferisce quindi unicamente ai modelli cosiddetti a libera installazione, o freestanding.

Come verniciare un frigorifero: valutare il modello e l’abbinamento con l’ambiente

Come verniciare un frigorifero: tono su tono

Ritornati in gran voga negli ultimi anni, i frigoriferi bombati rimandano immediatamente allo stile vintage ma in realtà si adattano a ogni tipo di arredamento e atmosfera: dal rustico all’industriale, dallo shabby chic allo stile modernista.
Il segreto è capire se sia il caso di “mimetizzarli”, optando per tinte uguali o simili a quelle dei mobili, delle pareti o dei pavimenti, oppure, viceversa, farli risaltare giocando sui contrasti.

Un colore azzeccato, però, può ridare vita e fascino anche a un elettrodomestico con linee dalla “personalità” meno spiccata.
La scelta della tinta è ovviamente una questione di gusti — un frigorifero può diventare un pezzo centrale di un ambiente sia usando tinte neutre che cromie più accese e coraggiose.

Noi consigliamo le tinte pastello della linea Vintage Prestige di Rio Verde, che vanno dai colori più freddi come anice, ginepro e lattementa, a quelli più caldi come amarena e vaniglia. Ci sono anche il bianco cocco e il vezzoso rosa frappé, fino alle tonalità di marrone come tartufo, marzapane e nocciola. Gli stessi nomi delle tinte hanno nomi assai “saporiti”, quindi perfetti per un frigo…

Come verniciare un frigorifero: la sicurezza prima di tutto

Come verniciare un frigorifero: staccare la spina

Anche se può sembrare ovvio, è sempre bene ribadirlo: occorre prendere ogni precauzione del caso.
Quindi:

  • prima di iniziare i lavori è bene staccare la spina dalla presa di corrente;
  • NON toccare il retro del frigo, per evitare di danneggiarlo accidentalmente e perché le serpentine potrebbero essere ancora calde;
  • predisporre un ambiente di lavoro comodo e libero da ostacoli e impedimenti;
  • valutare se procedere alla verniciatura in un ambiente interno o esterno, e tenere lontani animali domestici e bambini;
  • tenere a portata di mano tutto il materiale necessario.

Come verniciare un frigorifero: preparare e pulire l’elettrodomestico

Come verniciare il frigorifero: la pulizia

Una volta sistemata la questione sicurezza, non resta che approntare tutto ciò che serve per fare un lavoro pulito.
Ciò significa ricoprire con il nastro di carta e, volendo, carta di giornale le maniglie, le cerniere, i rivestimenti in gomma e le eventuali targhette e decorazioni.
Suggeriamo anche di proteggere con teli di plastica o fogli di giornale i mobili circostanti e il pavimento attorno al frigorifero.

Prima della verniciatura, l’elettrodomestico andrà pulito con cura.
Prestare attenzione al tipo di prodotto usato e all’eventuale reazione che questo potrà avere con la vernice.
Noi consigliamo lo Sgrassatore Universale RR2050 della gamma Rio Verde di Renner Italia, che si può utilizzare su tutte le superfici, è un ottimo sgrassante ed è capace di rimuovere lo sporco in profondità.
Basta spruzzare, lasciare agire qualche secondo e poi passare uno straccio umido o una spugna.

Come verniciare un frigorifero: un ultimo passaggio e poi la verniciatura

Come verniciare un frigorifero: accento deciso

Per evitare le già citate reazioni con la vernice, è utile passare su tutta la superficie del semplice acetone. Questo sgrasserà ulteriormente il frigorifero senza lasciare aloni e residui oleosi.

Oltre a essere inodori e a scarse emissioni COV — quindi perfette per gli ambienti interni — le vernici all’acqua della gamma Vintage Prestige di Rio Verde hanno un forte potere aggrappante e un’elevata copertura, dunque una sola mano potrebbe essere sufficiente. Consigliamo tuttavia di passarne anche una seconda in modo da uniformare meglio il colore.

Si può partire con una prima stesura dall’alto verso il basso (quindi in verticale) per poi dare la seconda da sinistra verso destra (orizzontale).
Appena passata l’ultima mano, va tolto il nastro protettivo a tutti gli elementi precedentemente protetti, in modo tale da poter correggere subito gli eventuali piccoli errori.

Finito il lavoro, si può mettere in posizione il frigo, attaccare la spina e godersi questo “nuovo” protagonista della stanza.

Top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi
Immagini romantiche per San Valentino: una rosa di Redouté in corniceTonalità di blu