I principali
nemici del legno

Il legno, elemento vivo e naturale, è aggredito dagli agenti atmosferici di degrado. Una volta esposti all’esterno gli oggetti in legno sono attaccati da funghi, raggi ultravioletti, sbalzi di temperatura e umidità. Rio Verde nasce per difendere la bellezza degli oggetti in legno. Ma quali sono i principali aggressori?

I funghi dell’azzurramento
e della marcescenza

Sono microorganismi che si insinuano tra la vernice e lo strato più superficiale del legno. Sfregiano la struttura, comportando il distacco del film di vernice. Senza adeguata protezione, il legno aggredito da questi funghi diventa grigio.

I raggi
ultravioletti

L’irradiazione solare agisce sulla superficie del legno, aggredendo le molecole della lignina e causandone la degradazione. Conseguentemente a questo fenomeno di decadimento, la vernice si scrosta.

L’alta
temperatura

La temperatura eccessiva incide negativamente Sulle caratteristiche elastiche della vernice. La pellicola si “vetrifica” e non riesce ad assecondare i micro movimenti del legno. Il distacco del rivestimento è la naturale conseguenza di questo agente di decadimento.

L’umidità

Se il manufatto non è perfettamente schermato dalla vernice, l’acqua penetra all’interno del legno intaccandone la struttura e favorendo la formazione di crepe. Una volta all’interno del legno, se stimolata da alte temperature, l’acqua tende a evaporare, pressando dall’interno sullo strato di vernice che tenderà al distacco.