smaltire la vernice per il legno

Smaltire la vernice per il legno in modo responsabile

Come smaltire la vernice per il legno in modo sicuro rispettando l’ambiente

Oggi nella nostra rubrica Come fare a…” capiremo insieme come smaltire la vernice per il legno in modo sicuro e responsabile.

Sarà sicuramente capitato a ognuno di noi di terminare un lavoro ma non la vernice per il legno. È del resto la condizione più diffusa, e quando non è possibile o non intendiamo impiegare la vernice rimasta per altri lavori, come fare a smaltirla correttamente?

Non è certo difficile, ma è necessario prestare un po’ di attenzione.

La prima distinzione fondamentale riguarda il tipo di vernice. Per smaltire la vernice per il legno a base acqua e la vernice a base solvente, dobbiamo infatti usare metodiche e accortezze differenti. Osservate bene i simboli riportati sul barattolo delle vernici Rio Verde e verificate quali pittogrammi sono riportati.

Smaltire la vernice per il legno ad acqua

Le vernici ad acqua, in virtù della loro composizione, non sono considerate rifiuti pericolosi. Potrete recarvi presso un’isola ecologica oppure smaltire in autonomia il residuo.

Le isole ecologiche sono i luoghi preposti allo smaltimento, di conseguenza conferire qui il proprio rifiuto significa affidarlo a mani esperte.

Se procediamo in autonomia, è importante trasformare il residuo del prodotto verniciante da liquido a solido.

Se si tratta di poco prodotto, possiamo lasciare il barattolo aperto all’aria e attendere qualche giorno l’essiccazione. Una volta indurito possiamo staccarlo dal barattolo, gettare il rifiuto solido nella raccolta indifferenziata e il barattolo riciclarlo nei metalli.

Se il quantitativo residuo è invece considerevole, per procedere a solidificarlo possiamo impiegare:

  • lettiera per gatti o segatura o gesso: aggiunti alla vernice per il legno vengono impiegati come materiali assorbenti;
  • agente indurente: acquistabile in ferramenta o su Internet, consente di solidificare rapidamente il prodotto verniciante residuo.
come smaltire la vernice per il legno
Riciclare in modo responsabile secondo la normativa

Cosa non fare MAI 

  • Mai in nessun caso dobbiamo versare nelle fognature la vernice residua, in quanto può penetrare nelle falde acquifere.
  • Mai in nessun caso dobbiamo disperderla nel terreno.
  • Mai in nessun caso dobbiamo gettarla nei rifiuti allo stato liquido.

Conservare la vernice per il legno ad acqua

È vero che stiamo elencando le corrette procedure di smaltimento, tuttavia è bene precisare che la vernice ad acqua può facilmente essere conservata. Mescolata, ben chiusa, capovolta e riposta in un luogo asciutto e fresco, può essere impiegata in modo efficiente anche dopo molto tempo.

Se miscelata con altre vernici ad acqua si possono inoltre ottenere nuove tonalità per nuovi progetti. Come sempre è opportuno conservare i barattoli lontano dalla portata dei bambini.

 Smaltire la vernice per il legno a solvente

Questa tipologia di vernice, in tutti i casi, deve essere sempre portata ai centri di raccolta autorizzati o alle isole ecologiche. Dal momento che si tratta di un prodotto chimico infiammabile non può essere smaltito diversamente.

I barattoli devono essere conferiti presso le isole ecologiche ben chiusi. Mai in nessun caso la vernice deve essere gettata nelle fognature o dispersa nell’ambiente.

Il consiglio

Prima di smaltire la vernice per il legno in esubero, consultate il sito del vostro Comune e i servizi di smaltimento. Informatevi se ci sono programmi che prevedono il riutilizzo o lo scambio di vernici per attività di associazioni, scuole o teatri.

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

write_mail

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

#colors / Primo piano
Fresco e duttile, il verde acqua (o acquamarina) può essere usato in tutte le stanze della casa, abbinato a molti colori.
#colors / Primo piano
Le tonalità terrose sono le “star” dell'interior design degli ultimi anni: tra loro, un posto speciale ce l'ha il color terracotta.
En plein air / Primo piano
Ad alta sostenibilità e a bassa manutenzione, il cosiddetto dry garden è una soluzione sempre più apprezzata per il giardino.
#colors
Molto amato da Vermeer, il blu fiordaliso è un colore di grande tendenza negli ultimi anni, da utilizzare con molteplici stili d'arredo.
#colors
Le porte interne colorate sono una scelta eclettica e audace ma possono sposarsi a molti stili di arredo, soprattutto i più contemporanei.
#colors
Quella dell'écru è una gamma di colori molto duttile, che si presta a molti abbinamenti per quasi tutti gli stili di arredamento.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita