Decorare la casa con gli specchi

Decorare la casa con gli specchi

Prima della sua invenzione, l’unico modo per poter vedere sé stessi era osservare la propria immagine riflessa nell’acqua. Poi sono arrivati gli antichi egizi che sono riusciti a ottenerne degli esemplari lucidando in modo estremamente accurato il metallo. I greci, invece, sostenevano che a crearlo fosse stato il dio Efesto. Parliamo ovviamente dello specchio, strumento indispensabile in bagno ma potenziale elemento d’arredo per tutti gli spazi domestici. Senza la pretesa di arrivare ai fasti e alla complessità della celebre Galleria degli specchi di Versailles, ecco qualche consiglio per decorare la casa con gli specchi.

Oltre alla loro funzione primaria — quella cioè di rimandarci la nostra stessa immagine, permettendoci così di lavarci, controllare il nostro aspetto, truccarci, togliere i punti neri, pettinarci, giudicare gli abbinamenti dei vestiti — gli specchi hanno infatti molti altri “poteri”:

  • riflettono la luce, illuminando angolini e dando splendore a una stanza;
  • danno l’illusione di ingrandire gli spazi;
  • riempiono le pareti spoglie.

Tra le ultime tendenze in fatto di interior design c’è proprio lo specchio in funzione decorativa. Le possibilità sono tantissime, in base agli stili e agli ambienti della casa.

L’altezza giusta per uno specchio

L'altezza giusta per uno specchio

Potrebbe sembrare un’ovvietà, ma capita non così di rado di trovarne fissati troppo in alto o troppo in basso.
L’altezza giusta, nel caso di uno specchio di medie dimensioni, si avrà quando il centro sarà a circa 168cm da terra. È questa l’altezza media che permette di evitare che stia troppo in basso per una persona alta, e viceversa.

Per i grandi specchi a figura intera, invece, non ci sono particolari indicazioni. Basta trovare il posto adatto in cui sistemarli.

Non mettere uno specchio di fronte a una parete spoglia

Non mettere uno specchio davanti a una parete vuota

Ciò che le specchio sa fare meglio — anzi, l’unica cosa che è uno specchio, tecnicamente, sa fare — è riflettere. E riflettere il vuoto significa raddoppiarne la portata, cosicché una parete spoglia lo sembrerà ancora di più.

Va invece installato in punti strategici, che suggeriscano allo sguardo di andare in profondità: verso un bel quadro, ad esempio, oppure una libreria. O ancora: il mobile che funge da pezzo centrale per l’intero ambiente.

Un’altra idea è usare lo specchio per far risaltare stanze su più livelli, o divise da séparé, archi, colonne, oppure con le pareti dipinte in colori diversi. In questo modo lo spazio sembrerà moltiplicarsi e diventerà ancora più dinamico.

Anche le finestre e i lucernari sono ottimi da abbinare agli specchi: la luce si spanderà per la stanza e creerà dei giochi di luce molto interessanti.

Sopra il divano o sopra il letto

Decorare la casa con gli specchi sopra il divano o sopra il letto

Divano e letto — ma anche poltrone, camini e consolle — sono decisamente i posti perfetti per piazzare uno specchio.
Nel caso se ne abbiano due “gemelli” si può pensare di sistemarli sopra ai comodini.

Un’ulteriore evoluzione potrebbe essere quella di creare piccoli giochi di specchi, cioè più pezzi che si riflettono gli uni negli altri: non frontalmente ma in diagonale, cosicché ci possa accorgere dell’effetto solo da alcune angolazioni.
In questo caso gli ambienti più adatti saranno il salotto, il bagno, la camera da letto e l’ingresso.
Meglio però non esagerare, così da scongiurare l’effetto-Versailles, o “casa degli specchi” del Luna Park, che sarebbe un po’ troppo.

Meglio cornici grandi o piccole per decorare la casa con gli specchi?

Utilizzare molti specchi con cornici diverse per decorare la casa

È importante valutare bene se prendere uno specchio con la cornice grande e vistosa o, al contrario, sottile e minimale.
Se si è in dubbio è bene tenere presente che cornici troppo grandi non vanno sistemate in ambienti piccoli. In questo caso meglio puntare su uno specchio senza cornice o con una molto sottile: la stanza apparirà più grande.
Lo stesso vale per i corridoi angusti e stretti. Posizionare specchi di fronte all’ingresso, con cornici vistose, lo farà sembrare ancora più lungo e stretto (effetto cannocchiale).
È invece preferibile attrezzare una parete laterale con grandi specchi da terra fino al soffitto, oppure con “mosaici” di specchi di diverse dimensioni e con cornici diverse, grandi o piccole, moderne o antiche, in linea con il proprio gusto e lo stile della casa.

Specchi di design

Decorare la casa con gli specchi di design

Ce ne sono di tutte le misure e le forme, anche le più bizzarre. E negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio “boom” di specchi progettati da designer. Alcuni sembrano delle vere e proprie opere d’arte e possono diventare il pezzo centrale attorno al quale poi andare ad arredare il resto della stanza.

Decorare la casa con gli specchi fai da te

Decorare la casa con gli specchi fai da te

Qualora si fosse in possesso di vecchi specchi, o se ne trovino a un buon prezzo nei mercatini dell’usato, è possibile rinnovarli così da accordarli allo stile della stanza in cui si andrà ad installarli.
Non occorrono molti materiali perché essenzialmente si andrà a lavorare sulla cornice. Basteranno infatti pennelli, nastro di carta per proteggere il vetro e un telo per non rovinare il pavimento e il tavolo. E poi la vernice: nella gamma Rio Verde di Renner Italia ce ne sono due assolutamente azzeccate per questa piccola impresa creativa.

Una è la vernice materica Vintage Prestige, dalle tonalità pastello e utilizzabile su legno, metallo, vetro, muro, plastica e stoffa. È opaca, formulata all’acqua, inodore e a scarse emissioni COV, quindi ideale per gli ambienti interni. E non c’è bisogno di carteggiare la superficie prima di applicarla.

L’altra — per chi ama lo scintillio e un tocco raffinato — è la Golden Prestige. Anch’essa all’acqua, inodore e perfetta per legno, vetro, metallo, plastica, stoffa e pareti ma è disponibile nelle tonalità oro bruno, oro giallo, oro rosa, oro bianco e oro nero.
È consigliato passare due o tre mani per ottenere la luminosità desiderata e, volendo, si può anche pensare di abbinarla alla Vintage Prestige per giochi cromatici più complessi.

Decorare la casa con gli specchi

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

#colors
Vietri sul Mare, il più grande centro della costiera amalfitana, non è conosciuto solo per le bellezze naturali ma anche per le ceramiche.
Primo piano / Suggerimenti
Scopriamo insieme come sverniciare il legno in modo naturale. Le principali tecniche, gli attrezzi, i trucchi del mestiere per sverniciare velocemente e le pratiche ormai desuete.
News & Views
Il mercato dei vinili è ancora una nicchia, ma in costante aumento. E c'è sempre più gente che dedica un angolo della casa al giradischi.
News & Views / Primo piano
Il Milano Design Film Festival è un evento unico nel suo genere e porta in Italia film da tutto il mondo dedicati ad architettura e design.
News & Views
Protagonista dei cataloghi di arredamento e delle pagine delle riviste di design, il divano senape si abbina a moltissimi stili e colori.
News & Views / Primo piano
Nato nell'omonima città messicana, lo stile Mérida è frutto della fusione tra tradizioni e contemporaneità.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.