La panchina in legno simbolo di relax

La panchina evoca passeggiate all’aperto, letture, incontri… in una parola: relax.

Chi ha un giardino spesso non manca di collocarvi una panchina per rilassarsi o meditare.
Costruire una panchina fai da te non è impresa difficile. Occorre avere il materiale giusto e un po’ di manualità. L’assemblaggio è totalmente realizzato con spine di legno, viti e colla. Ovviamente per decorare e proteggere dalle intemperie un elemento esposto all’aperto è indispensabile utilizzare vernici Rio Verde.

Per ottenere un effetto naturale, ma allo stesso tempo resistente a radiazioni solari e pioggia, consigliamo di stendere una mano di impregnante classico a base acqua serie RM**10 e due mani di finitura UV Defender.

Se vuoi ottenere altri effetti, consulta come sempre il nostro simulatore (https://www.vernicirioverde.it/lalbero-delle-idee-2/casetta/).

Sapevi che per la realizzazione delle panchine da esterno è un classico usare legno di conifera? Ci riferiamo in particolare al pino. Le varie essenze di pino, tra cui troviamo il pino silvestre, appartengono al gruppo degli alberi cosmici. In epoca antica in Grecia erano consacrati a Rea, la Grande Madre. In seguito si affermò il mito di Attis, il pino sacro, che moriva e resuscitava. La mitologia greca fiorita intorno al pino rivela un simbolismo complesso ed ambiguo legato, come sempre, ad alcune particolarità dell’aspetto e della vita di questa pianta. Il pino era infatti considerato simbolo di morte, poiché una volta tagliato non è più in grado di ricrescere, ma era anche simbolo di immortalità grazie alla sua capacità di vivere negli ambienti più sfavorevoli.

In Giappone ancora oggi il pino evoca l’immortalità e il suo legno è utilizzato per costruire i templi shintoisti e gli strumenti rituali. La pianta è inoltre simbolo di potenza vitale, fecondità e segno di buon augurio. Fino a qualche decennio fa compariva nella cerimonia nuziale, quale simbolo della costanza e dell’amore coniugale.

«Gli oggetti insignificanti sono spesso i più avvincenti. Il fatto è che essi significano, in verità, proprio attraverso la loro manifesta insignificanza. Sfuggendo all’attenzione, questi oggetti preservano un’aura che li protegge. A questa categoria appartiene la panchina. La si utilizza, al fine di abbassare la soglia dell’intenzionalità indispensabile alla vita corrente; ci si riposa, ci si riprende, ci si sottrae,lo spazio di un istante, allo sforzo permanente di relazionarsi con il mondo».

                                                                                                                                            Michael Jakob (2014), Sulla Panchina, Einaudi

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

Primo piano
Il mordente per legno è un tipo di prodotto che si usa per cambiare colore mantenendo visibili le venature del legno.
#colors
Conosciuta come la “Venezia polacca” e la “città degli gnomi”, Breslavia è anche celebre per i suoi splendidi edifici color pastello.
#colors
Meglio toni caldi o freddi? Ecco alcuni consigli per i colori della cucina, in base a spazi e gusti e sempre alla ricerca dell'equilibrio.
News & Views / Primo piano
Una delle strategie più gettonate dagli interior designer su Instagram è evidenziare una singola parete di un ambiente: ecco il feature wall.
News & Views / Primo piano
Considerato sinonimo di opulenza ed eccesso, il barocco è ritornato in forma contemporanea e più essenziale: il barocco moderno.
#colors
Un tempo residenza degli schiavi musulmani, oggi il quartiere Bo-Kaap di Città del Capo è una delle zone più colorate del Sudafrica.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita