Salotto moderno in un ambiente dal volume molto ampio, decorato a contrasto con pareti blu e arancio, colori applicati anche al tappeto e alle sedute

Stile color block

Sempre più spesso si sente parlare — nell’ambito dell’arredamento — di color block o color blocking, tendenza mutuata dal mondo della moda, dove è sulla cresta dell’onda da almeno un paio di anni.
Cosa vuol dire color block? Letteralmente significa “blocco di colore”. Consiste nell’abbinare elementi monocromatici in grande contrasto tra loro, magari addirittura complementari.
Di seguito qualche esempio e poi informazioni e consigli su questo stile molto quotato.

Una galleria di ispirazioni

Salotto con colori a contrasto tra verde (parete e piante) e arancio (quadro, lampadari e cuscino), esaltati dall'uso di altri colori, come il sofà grigio, la coperta e i cuscini neri

Un salotto in cui l’arancio spicca sul verde e l’abbinamento è esaltato dall’uso di altri “blocchi di colore”, come il sofà grigio e il vaso nero.

Angolo studio con arredi in stile scandinavo e parete rossa a contrasto con le colonne grigie

Un angolo studio “incorniciato” da una parete sul rosso, a contrasto con le colonne grigie e gli altri elementi neri, bianchi e legno naturale.

Una cucina con elementi di colori diversi (rosso, arancio, bianco e nero), in stile Mondrian

Una cucina che sembra uscita da un quadro di Mondrian. Si può pensare di creare qualcosa del genere a casa propria, riverniciando alcuni elementi fino a ottenere un effetto simile.

Ingresso di una casa, con scale che portano al piano superiore. Alcune pareti sono dipinte in blu, a contrasto col bianco

Con i blocchi di colore si può dare personalità a un ingresso altrimenti anonimo. Un colore intenso e in contrasto con gli altri permette di delimitare una zona, così da farla spiccare.

Salotto che mescola classico e moderno, caratterizzato da pareti dipinte con due colori

I blocchi cromatici possono anche creare contrasti tra diverse sfumature dello stesso colore, magari “tagliando” in due la stanza in altezza, come in questo salotto.

Il color block nell’arredamento

Grande e luminoso salotto con colori a contrasto — giallo, rosso, arancio, turchese e rosa — con forme ad archi e a cerchio e due grandi finestroni

Non c’è un momento preciso in cui tale trend ha fatto capolino tra le svariate tendenze dell’interior design. Per ciò che concerne l’abbigliamento, in realtà esiste da sempre: dagli affreschi di epoca romana ai dipinti rinascimentali, le sovrapposizioni di capi di colori diversi — spesso in forte contrasto — sono frequenti. A proposito di pittura, ispirazioni fondamentali si possono ritrovare negli studi sul colore di Rothko, negli “omaggi al quadrato” di Josef Albers, in parte dell’estetica Bauhaus, così come nelle composizioni di Mondrian.

Per quanto riguarda il design di interni, la chiave non è creare un effetto omogeneo sulle pareti, ma evidenziare, attraverso il colore e, volendo, forme geometriche, un’area della casa o dell’ambiente. Dunque colonne, pensili, nicchie, soffitti e singole pareti.

Tre tipologie di color block per arredare

Ambiente domestico minimale in stile color block giocato tutto sul contrasto tra giallo e blu

  • Un unico blocco: è l’opzione più “cauta”, ma non per questo meno efficace. È possibile optare per una sola porzione della parete, dipinta con una figura geometrica più o meno grande. In questo modo si delinea un’area molto precisa, che diventa elemento decorativo ma anche punto focale, capace di attirare l’attenzione. Potrebbe essere un grande rettangolo, in salotto, dietro il divano. O, in camera da letto, dietro la testiera. O ancora: un triangolo che dà un po’ di movimento alla zona studio, o un cerchio ad abbellire una parete piena di mensole.
  • Più blocchi: si abbinano più forme e colori. Un esempio: valorizzare una nicchia o un arco, associandoli a cerchi o lunghi rettangoli dalle tinte forti e contrastanti, oppure giocare col dinamismo attraverso i triangoli.
  • Total color block: è considerato molto di tendenza ma di sicuro è una scelta coraggiosa. Consiste nel coprire tutto di colore: porte, finestre, muri, mobili ma anche caloriferi, battiscopa e oggetti. Si può puntare su accostamenti decisi ma anche su composizioni pastello o tono su tono. L’importante è studiare con attenzione la composizione e la posizione dei singoli elementi

I tre aspetti fondamentali dello stile color block

I colori

Cerchio cromatico

Adoperando i principi del color block, attraverso il colore si può cambiare — e persino stravolgere — la percezione che si ha di una stanza. Un ambiente piccolo, ad esempio, può essere “ingrandito” evidenziando alcune aree. Le stanze anonime sembrano diventare “vibranti” con l’uso di tinte come il rosso o l’arancione. Spazi che si estendono per lunghezza permettono invece di giocare su tonalità scure e intense, mentre aree poco profonde daranno l’impressione di estendersi per mezzo di un sapiente impiego di toni pastello.

Nello stile color block i più gettonati sono comunque i contrasti tra colori complementari. Per trovarli basterà usare un semplice cerchio cromatico e individuare le tinte che stanno sui lati opposti, capaci di esaltarsi a vicenda.
Se invece si desidera affidarsi a un unica tinta, sarà sufficiente trovare contrasti tra diverse sfumature, per esempio abbinando verdi differenti, cercando accostamenti di blu, esplorando romantiche nuance di rosa.

Le forme

L'angolo di un salotto tutto sui toni del viola, in stile color block, con contrasti cromatici sulla parete e sulla consolle

Il color block è caratterizzato anche da geometrie semplici e colorate, applicate non solo alle pareti ma, volendo, anche agli arredi.
Di norma le figure che più si usano sono triangoli, rettangoli, cerchi e quadrati. La scelta dipende dall’ambiente, dallo spazio a disposizione e dall’atmosfera che si intende ottenere.

I triangoli e gli esagoni si prestano meglio in luoghi come uno studio, una palestra e, in generale, zone per le quali si è alla ricerca di dinamismo e attenzione. Cerchi e rettangoli, invece, sono perfetti per un salotto, una sala da pranzo o la camera da letto. Le forme ad arco, infine, risalteranno in un ingresso, un lungo corridoio oppure una parete altrimenti vuota e inutilizzata.

Ovviamente pure una intera parete può essere pensata come “blocco di colore”, a contrasto con il resto dell’ambiente.

L’arredamento

Cucina moderna arredata in stile color block, con bande geometriche colorate alle pareti e cassettiere e credenze colorate in diverse tinte pastello

Una delle finalità dei blocchi di colore è far risaltare gli arredi, puntando anche in questo caso sui complementari oppure sul contrasto tra colori di una stessa scala.
Con le vernici Vintage Prestige della gamma Rio Verde di Renner Italia ci si può letteralmente sbizzarrire dato che possono essere applicati a molteplici materiali: legno, metallo, vetro, muro, stoffa, plastica.
È un prodotto a effetto materico (fin dalla prima mano), pensato per essere applicato sui mobili ma anche su cornici, specchi, tende, tavolini, sedie…
Ci sono sia colori caldi, come amarena, frappè e vaniglia, che freddi, come lattementa, anice e ginepro, oltre ai neutri: nocciola, tartufo, marzapane e cocco.

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

#colors
Vietri sul Mare, il più grande centro della costiera amalfitana, non è conosciuto solo per le bellezze naturali ma anche per le ceramiche.
Primo piano / Suggerimenti
Scopriamo insieme come sverniciare il legno in modo naturale. Le principali tecniche, gli attrezzi, i trucchi del mestiere per sverniciare velocemente e le pratiche ormai desuete.
News & Views
Il mercato dei vinili è ancora una nicchia, ma in costante aumento. E c'è sempre più gente che dedica un angolo della casa al giradischi.
News & Views / Primo piano
Il Milano Design Film Festival è un evento unico nel suo genere e porta in Italia film da tutto il mondo dedicati ad architettura e design.
News & Views
Protagonista dei cataloghi di arredamento e delle pagine delle riviste di design, il divano senape si abbina a moltissimi stili e colori.
News & Views / Primo piano
Nato nell'omonima città messicana, lo stile Mérida è frutto della fusione tra tradizioni e contemporaneità.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.