Eliminare il grigio del legno: come pulire il legno ingrigito

 In Blog, En plein air, Primo piano

Il legno è un elemento vivo e naturale, che ancora oggi domina il mondo delle costruzioni, sia all’interno che all’esterno. Il legno decora i nostri ambienti, grazie a mobili dall’eleganza straordinaria, e li protegge, grazie alla presenza di scuri in legno, persiane, finestre ecc. Purtroppo però, come ogni altra materia viva, anche il legno subisce gli attacchi degli agenti esterni. In casa, è spesso soggetto a urti e abrasioni. All’esterno, invece, ogni giorno deve far fronte all’azione offensiva dei suoi peggiori nemici: funghi, muffe, raggi UV, sbalzi di temperatura, pioggia ecc. A lungo andare, il legno sottoposto a tutto questo stress, soprattutto se non curato. L’effetto visivo di questo deterioramento è l’ingrigimento. Eliminare il grigio del legno significa andare a sanificare il legno stesso: l’ingrigimento esteriore è infatti sintomo di danni causati anche all’interno della struttura legnosa. Per curare l’aspetto esteriore, bisogna quindi andare a curare anche il legno al suo interno.

La verniciatura del legno spesso smette di essere decorazione, manutenzione e protezione e sembra diventare una vera e propria missione impossibile. Sbiancare il legno ingrigito e pulire il legno annerito sono spesso delle operazioni gravose. Infatti, per togliere il nero dal legno, quindi per eliminare tutta la parte deteriorata dagli agenti atmosferici, è necessaria una carteggiatura profonda. Ma non è sufficiente. Infatti, per sbiancare il legno e riportarlo al proprio stato originario, bisogna eliminare chimicamente con uno schiarente per legno ingrigito gli elementi dannosi che sono penetrati all’interno della struttura del legno stesso. La carteggiatura è un’operazione meccanica per sbiancare il legno ed eliminare le muffe superficiali. Il rischio è che, carteggiando, le muffe -sostanze assai volatili- si depositino poi in altri punti e vadano ad attaccare altre parti lignee. Per questo, per sbiancare il legno, ripristinando il suo aspetto naturale in superficie, andando a curare anche la struttura interna, serve uno schiarente per legno ingrigito che agisca chimicamente sulle muffe e non solo meccanicamente. Quindi, niente paura! Oggi scopriremo come pulire il legno ingrigito, rivitalizzandolo e ripristinando il suo aspetto originale. Per pulire il legno molto sporco, sanificarlo, rivitalizzarlo e riportarlo alla sua naturale bellezza, le vernici Rio Verde sfoderano il loro asso nella manica: Elimina Grigio RR5050.

Pulire il legno ingrigito con Elimina Grigio RR5050 rivitalizza il manufatto ligneo

 

Eliminare il grigio del legno con le vernici Rio Verde

Elimina Grigio RR5050 è un prodotto liquido per sbiancare il legno ingrigito, pulire il legno annerito, pulire il legno molto sporco e adatto per qualsiasi operazione di manutenzione su manufatti in legno ingrigiti, quali pavimenti, serramenti, arredo da giardino, rivestimenti, recinzioni, travi. Questo straordinario prodotto schiarente per legno ingrigito rigenera i legni che hanno subìto un ingrigimento o un’ossidazione a causa di attacchi di fungi, muffe e condizioni atmosferiche rigide. È adatto per togliere il nero da qualsiasi tipo di legno e ne ripristina l’aspetto originario. Inoltre, è ideale per legni esotici e di conifera. La sua formulazione soft-gel permette un’applicazione sia in piano che in verticale, velocizzando i processi e semplificandoli.

Pulire il legno ingrigito con Elimina Grigio RR5050 è un gioco da ragazzi: bastano un pennello e un po’ di acqua per il risciacquo per pulire il legno molto sporco del supporto. Inoltre, Elimina Grigio RR5050 agisce in soli 15 minuti, grazie alla sua formula che penetra in profondità nelle fibre del legno, sanificandole.

Scopriamo passo dopo passo come sbiancare il legno con le vernici Rio Verde.

Come pulire il legno ingrigito: il procedimento e i tools necessari

Ecco l’occorrente per sbiancare il legno delle nostre finestre/persiane, dei nostri scuri, dei nostri mobili da giardino e di qualunque manufatto abbia bisogno di una sanificata poiché vittima di abbandono da molto tempo.

 

  • Elimina Grigio RR5050. Sbiancante per legno in formula soft-gel. È un prodotto a base acida, ma assolutamente non pericoloso per la salute dell’utilizzatore. Elimina Grigio aggredisce funghi e muffe che hanno attaccato il legno e ne hanno causato l’ingrigimento. Se non trattato, l’ingrigimento superficiale può poi creare marcescenze e carie, fino alla rottura del legno, creando veri e propri danni strutturali. Per questo, l’applicazione mirata di Elimina Grigio nelle zone soggette a ingrigimento non solo va a rivitalizzare l’aspetto esteriore, ma va anche a sanificare la struttura lignea.
  • Spazzola
  • Pennello
  • Acqua per il risciacquo

 

Step 1 – Agitare bene Elimina Grigio e applicare in abbondanza. Lasciare agire il prodotto per circa 15 minuti

Step 2 – Sciacquare con abbondante acqua o con idropulitrice (massimo 6o bar di pressione), sfregando energicamente con la spazzola. Attendere 24 ore l’essiccazione finale

 

Eliminare il grigio dal legno con Elimina Grigio RR5050 è un’operazione facile e veloce

 

 

Da oggi in poi le operazioni di manutenzione del legno annerito e ingrigito non saranno più un problema. Rio Verde ha formulato un prodotto di facile utilizzo, di rapidissima applicazione e assolutamente non nocivo per la salute dell’uomo (tutti i prodotti della gamma Rio Verde sono esenti da formaldeide e da metalli pesanti). Adesso tocca a voi armarvi di pennell0 e di Elimina Grigio RR5050 e pulire il legno ingrigito della vecchia casa della nonna che da tanto volevate rimettere in sesto.

 

ELIMINARE IL GRIGIO DAL LEGNO CON ELIMINA GRIGIO RR5050. GUARDA IL VIDEO YOUTUBE

Top