Come arredare terrazze e balconi per l’estate 2021

 In News & Views

Dai più piccoli balconi alle grandi terrazze, le appendici esterne delle nostre abitazioni sono state il rifugio prediletto per molti, nell’ultimo anno e mezzo. Prendere una boccata d’aria, leggere un libro, chiacchierare in famiglia, semplicemente rilassarsi col sole in faccia o dolcemente cullati dalla pioggia: fuori dalla porta-finestra può celarsi un piccolo paradiso. Con l’arrivo della bella stagione e della possibilità di godere più a lungo di questo spazio, meglio farlo nel migliore dei modi. Ecco quindi qualche consiglio per arredare balconi e terrazze.

Le tendenze per l’outdoor 2021 sono un invito al colore, alla personalizzazione e alla creazione di un ambiente che racconti una storia.
Di seguito alcuni esempi da cui prendere spunto per poter creare il proprio spazio esterno ideale, anche senza necessariamente seguire le mode.

Terrazze e balconi shabby chic

Arredare terrazze e balconi in stile shabby chic

A chi piace riciclare vecchi mobili in modo nuovo e creativo, lo stile shabby chic è la scelta perfetta.
Si possono prendere vecchi bancali e trasformarli in sedute, magari abbinandoli a cuscini realizzati con tessuti vintage. E poi trasformare teiere sbeccate in portacandele o dipingere sedie scrostate donando loro nuova vita con i colori della linea Vintage Prestige di Rio Verde, la vernice extra opaca con cui realizzare effetti shabby, decapati, patinati ed etnici.
Basta non dimenticare di aggiungere piantine fiorite e oggetti di altre epoche come vecchie lanterne, monili in rame dalla casa della nonna e vasi da personalizzare a proprio gusto.

Arredare terrazze e balconi all’insegna del verde

Arredare terrazze e balconi all'insegna del verde

Quanto di più vicino a un giardino, per chi non ha la fortuna di averne uno, anche un piccolo balcone più diventare una mini-oasi di natura.
In questo caso l’arredamento dovrà restare minimale, semplice, preferibilmente in legno, così da offrire il maggior spazio vitale possibile alle protagoniste: le piante.
Andranno bene sedute e tavolini in materiali naturali, pouf-contenitori ed eventualmente scaffalature e rastrelliere dove esporre il proprio giardino in vaso.

Per creare una “giungla formato famiglia” si possono organizzare zone dove coltivare piantine aromatiche come basilico, origano, rosmarino, prezzemolo. Oppure optare per piccole piante da frutto come peperoncini, fragole, limoni. Ma anche bellissime piante stagionali e a foglia larga.

Per mantenere nel tempo curato e protetto il mobilio in legno, è bene affidarsi a prodotti di qualità come le finiture per esterno Rio Verde. Sono appositamente formulate per rendere durevoli i manufatti esposti al sole e all’intemperie.

Una terrazza romantica

Arredare terrazze e balconi in stile romantico

Alle (ma anche agli) amanti del romanticismo consigliamo di puntare su fiori, colori delicati, candele profumate e cuscini, cuscini, cuscini. Il mobilio sarà di forme avvolgenti e per decorare si possono usare tende e zanzariere in tonalità chiare, per creare angolini intimi.
E poi decorazioni in legno, nastri color lavanda, rosa e crema. Non mancheranno pizzi, tovaglie in stile classico, gabbiette decorative, vasi in latta da riempire di fiori secchi e ceramiche dalle tinte pastello.

Arredare terrazze e balconi in stile marittimo

Arredare terrazze e balconi in stile marittimo

Chi ama il mare ma non ce l’ha a portata di mano può ricrearlo sul proprio balcone. La scelta degli oggetti da esporre va fatta con cura: basta poco per ottenere l’atmosfera giusta. Tessuti a righe bianche e blu, poltrone e sdraio in legno, accessori che richiamano la vita di mare come una vecchia pagaia, illustrazioni a tema, conchiglie (magari per creare una composizione), una rete da pescatore da appendere alla parete, candele bianche e, se si ha spazio, un’amaca sulla quale rilassarsi.
I colori vanno dal bianco alle tinte chiare del legno. E ovviamente tutte le tonalità del blu, da quelle più profonde agli azzurri delicati.

Sposare lo stile Japandi

Arredare terrazze e balconi in stile Japandi

Per avere un balcone in stile Japandi basterà puntare alla semplicità e all’essenzialità tipiche dei due stili — giapponese e nordico — che, fusi insieme, danno vita a questa recente tendenza.
Vanno bene tavolini bassi, mobili dalle tonalità chiare e naturali abbinati a colori terrosi e materici, prodotti artigianali di alta qualità, tessuti come lino e iuta. Ordine e pulizia sono essenziali, così come il non esagerare con il numero di elementi esposti. Non si deve aver paura di lasciare spazi vuoti: lo stile Japandi non ha bisogno di fronzoli.
Per le piante, largo a bonsai e specie che richiamano l’oriente, ma anche piante aromatiche.

Mix & match per terrazze e balconi coloratissimi

Mix & match per terrazze e balconi coloratissimi

Le tendenze outdoor 2021 propongono come tema dominante il colore, quindi, se si amano gli ambienti vivaci e pieni di energia, perché non riversare la propria creatività anche all’esterno?
Si può osare con tinte audaci e vibranti. E fare accostamenti azzardati: dipingere di giallo un tavolino, creare cuscini con scampoli di stoffa multicolore, riempire la ringhiera di fiori dalle tinte vivaci.
Mischiare e abbinare tinte e fantasie diverse, magari riverniciando mobili recuperati, renderà il balcone uno spazio perfetto per cene informali o per stare in famiglia.

Uno spazio esterno con un sapore Boho Chic

Terrazze e balconi in stile Boho Chic

Per chi non vuole rinunciare all’eleganza ma ha anche un certo spirito ribelle e bohémien, ecco lo stile perfetto: il Boho Chic.
Non bisogna aver timore di giocare coi colori, coi pattern, coi materiali. Si possono abbinare pezzi di diverse epoche e provenienza, vecchio e nuovo, esporre i propri ricordi d’infanzia e i souvenir di viaggio. Si possono recuperare vecchie panche da abbinare a ceste in vimini, mobili ricavati da pallet, pouf, arredi in rattan, amache color corda, sedie sospese, candele, ventagli fatti con fibre naturali intrecciate, tende bianche e stampe a tema geografiche.
Come tinte, bene quelle calde e terrose. Si può abbondare con le piante, magari in vasi di terracotta di diverse dimensioni.

Un’eleganza moderna

Uno stile classico ed elegante per arredare terrazze e balconi

Non tutti amano gli arredamenti a tema oppure il costante star dietro alle ultime tendenze. A volte la soluzione (apparentemente) più semplice è optare per un’eleganza moderna, che richiede pochi elementi ma ben studiati. Un mobilio dalle linee pulite, senza troppi fronzoli, tavoli e sedie abbinate a una tovaglia di cotone. Oltre a qualche vaso in ceramica bianca, e poche piante, facili da curare, prediligendo quelle con molto verde. Per creare atmosfera si può inserire qualche candela.
L’importante è non riempire troppo gli spazi, e puntare sul “poco ma buono”, sobrio e di qualità.

Top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi
Stile JapandiLo stile shabby chic non è solo bianco