Come recuperare vecchie persiane? 8 idee creative

 In #colors

Prima di buttarle, ecco qualche idea su come riutilizzare vecchie persiane in legno, trovando loro nuovi contesti e nuovi usi in interni dallo stile shabby-chic oppure in giardino.

Saper riutilizzare e riciclare quello che si ha in casa e trasformarlo in qualcosa di bello, buono e utile è un’arte. Questo vale per il cibo (usare gli avanzi e quel che rimane nel frigo per cucinare qualche manicaretto) così come per vecchie riviste o giornali (creando collage o facendo decoupage coi ritagli). Vale anche per mobili e complementi, e la ricetta è una soltanto: ci vogliono una buona dose di manualità, un pizzico di creatività, una spolverata di buon gusto e ovviamente gli strumenti adatti.

Può capitare, dopo una ristrutturazione o durante un visita a un mercatino dell’usato, di ritrovarsi in possesso di persiane non più utilizzabili per il loro scopo primario. I motivi possono essere svariati: si ha la singola anta e non la coppia, non sono stati usati i prodotti Rio Verde oppure non si sapeva come procedere.
Ma se una persiana non “funziona” più su una finestra, può ancora funzionare in altri ambiti.
Ed ecco quindi una carrellata di idee da cui prendere ispirazione.

Come riciclare vecchie persiane per creare la testiera di un letto

Riutilizzare le vecchie persiane per creare le testiera di un letto

La testiera di un letto è una dichiarazione d’intenti. Minimalista, barocca, romantica, artistica, spartana: la “personalità” di una camera da letto è immediatamente e inevitabilmente suggerita da ciò che sta dietro ai cuscini.
Fissate o semplicemente appoggiate al muro, delle vecchie persiane si trasformano in una testiera che si presta perfettamente sia ad ambienti più rustici e country che a contesti d’ispirazione industriale.

Bastano pochi materiali, e con le vernici per effetti materici Vintage Prestige di Rio Verde si possono realizzare effetti shabby, decapati, patinati ed etnici.
Disponibili in 10 colorazioni pastello, sono delle finiture con elevata copertura e un forte potere aggrappante. Fin dalla prima mano, conferiscono un profondo effetto materico.

Come restaurare vecchie persiane per conferire fascino a un semplice specchio

Riutilizzare le vecchie persiane per decorare uno specchio

Le nostre case sono piene di specchi anonimi. Ma con un paio di ante della misura giusta (anche se non è strettamente necessario che siano “a filo”) si può ravvivarne lo stile. È sufficiente avvitarle sulla cornice per suggerire l’idea di una finestra affacciata su un altro mondo.

In base alle dimensioni, si può appendere alla parete, appoggiare al muro o posizionare sul tavolino da toeletta per le sedute mattutine di make-up.

Riutilizzare le vecchie persiane come porta-piante

Riutilizzare le vecchie persiane come porta-piante

Le stecche inclinate non sono solo un colpo di genio che qualche anonimo inventore del passato ha escogitato per lasciare passare l’aria senza far entrare troppa luce. (A proposito, sapete perché si chiamano persiane? La parola deriva dal francese persienne, che significa relativo alla Persia. Pare infatti che siano originarie dell’antico Iran.)

Si prestano benissimo, infatti, anche per appendere cose, piantine comprese.
Non servono altro che ganci e vasetti in legno o metallo, oppure cestini, per avere un piccolo giardino verticale. Questo vale sia per l’interno che per l’esterno. Se si ha modo di mettere la persiana in cucina, si possono utilizzare erbe aromatiche come basilico, rosmarino, origano e salvia da avere sempre a portata di mano.

Come verniciare vecchie persiane per ricoprire un’intera parete

Riutilizzare le vecchie persiane per ricoprire un'intera parete

Per spiriti coraggiosi che amano sperimentare. Un’alternativa alle pareti piatte è ricoprire il muro per creare dinamismo.
Basta andare da un rigattiere e fare man bassa di persiane in legno, poi divertirsi ad incastrarle tra di loro sulla parete.

Per un tocco di luminosità ed eccentricità in più, si possono personalizzare con le vernici metallizzate della linea Golden Prestige di Rio Verde.

Creare un séparé

Riutilizzare le vecchie persiane per ricavare un séparé

Perfetti per gli ambienti open space, sempre più diffusi. Ma anche per ricavare angolini appartati in camere da letto, spazi comuni e aree di transito. Il séparé è la soluzione ideale.

Se si possiede una discreta manualità (e si vuole risparmiare qualche euro) bastano qualche cerniera, ed eventualmente, delle “zampe” da aggiungere. Poi si può giocare col colore e con gli effetti, sempre con le nostre vernici pastello Vintage Prestige o con quelle metallizzate Golden Prestige.

Come ante per un armadio o una credenza

Riutilizzare le vecchie persiane come ante per armadi e credenze

Da ante a… ante. Dentro, però, invece che fuori.
Le vecchie persiane si possono applicare a mobili altrimenti aperti, oppure sostituirle alle normali ante per aggiornare lo stile di un mobile e di un intero ambiente.
L’importante è prendere bene le misure, andare dal ferramenta per acquistare cerniere solide e adatte all’uso, poi decorare come più si preferisce.

Appese alle pareti

Riutilizzare le vecchie persiane per appenderle alle pareti

Grandi o piccole, in orizzontale o in verticale. Al posto di un quadro o un poster, decorano l’ambiente ma possono svolgere anche una funzione pratica.

È sufficiente un po’ di fantasia per trasformare questi elementi in qualcosa di prezioso. Applicando pomelli e ganci si possono usare per tenere collane e bracciali, cappelli e giacche. In cucina si trasformano in strategici porta-contenitori, spezie, canovacci o presine.
Con appena qualche molletta vi si possono attaccare liste e bollette da pagare. O magari esporre foto, con o senza cornici.

Riutilizzare le vecchie persiane in giardino

Riutilizzare le vecchie persiane in giardino

Se si ha voglia di ravvivare una parete esterna della casa o sfruttare un angolo vuoto del giardino, è possibile utilizzare delle vecchie persiane per creare una finta finestra su cui appendere fiori, piante, lucine o attrezzi per il giardinaggio.
Si otterrà in questo modo una rastrelliera porta-oggetti estremamente utile e dal grande impatto decorativo.

Top Dalton: chi era?