Angolo di un salotto moderno, con pareti beige a effetto limewash, poltrona dalla linee curve, quadro astratto materico, consolle vintage in legno

20 tendenze per casa e arredo che vedremo nel 2024

Le tendenze per casa e arredo che vedremo nel 2024, tra nuovi fenomeni, continuazione di trend già visti negli ultimi anni e cicliche riproposizioni riviste in chiave moderna.

I toni del marrone usati come tinte neutre

Un salotto in stile scandinavo tutto sui toni del beige, del panna e del legno naturale

Non solo bianchi e sfumature di grigio: quest’anno si vedrà sempre di più la palette dei marroni (chiari, ma non solo) utilizzata come tinta neutra sulle pareti, all’insegna dei colori caldi e delle atmosfere accoglienti.
Beige, greige e nocciola saranno tra le sfumature di maggior successo. Tra l’altro il nocciola fa parte della gamma cromatica delle vernici materiche Vintage Prestige di Rio Verde, che si possono impiegare su molti materiali, compresi muri (ma solo per piccole aree perché non è una pittura murale).

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

Pareti pitturate a effetto limewash

Un salotto in stile Boho Chic sui toni del marrone e del legno naturale, con pareti verniciate con effetto “limewash”

Il cosiddetto effetto limewash non è altro che la pittura con prodotti a base di calce. Molto traspirante, permette di realizzare velature che danno un effetto molto dinamico e naturale. Vernici simili si usano da secoli ma sono tornate di gran moda — ovviamente in versione contemporanea — negli ultimi tempi.

La palette dei colori pesca tra le tendenze casa 2024

Salotto in stile moderno sui toni del rosa pesca, del bianco panna e del legno naturale

C’è lo zampino del colore dell’anno decretato da Pantone, il Peach Fuzz, anche se in realtà i toni del pesca si erano già visti nelle principali fiere di design e arredamento.
Accogliente, fresco e caldo allo stesso tempo, il pesca, in tutte le sue sfumature, si sta facendo largo nell’interior design, su mobili, accessori, pareti e tessuti.

Asimmetrie

Camera da letto moderna arredata con elementi asimmetrici (tappeto, testiera del letto) e minimali (libreria, lampadari)

In barba a Instagram e alla “wesandersoniana” ossessione per le simmetrie, ci sarà spazio per le prospettive non simmetriche: lampadari sfalsati rispetto al centro, composizioni “storte”, pareti con colori o boiserie che iniziano nel punto “sbagliato”, per un pizzico di originalità.

Linee curve

Un salotto in stile moderno essenziale, tutto sui toni del bianco e del panna, con arredi dalle linee curve

Dopo anni di minimalismo squadrato, le linee curve sono tornate prepotentemente nell’arredamento contemporaneo: lampade, ovviamente, ma anche poltrone, sofà, tavoli, tavolini da caffè, consolle, archi, boiserie.
Si prestano a essere utilizzate sia in ambienti essenziali sia in stanze caratterizzate da stili più ricchi. C’è anche una sottotendenza, quella del cosiddetto chubby design, caratterizzato da arredi dalle forme “paffute”.

Divisori

Salotto e sala da pranzo arredati in stile pop con pezzi di design ispirati al Memphis, divisi da un paravento verde

In ambienti che diventano multifunzione (con il lavoro da casa ormai molto diffuso) e appartamenti sempre più piccoli, dividere visivamente le stanze, ma in maniera flessibile, è diventata una necessità. Largo quindi a separé, paravento, pannelli e — per chi ama lo stile orientale — Byōbu.

Arredi modulari e multiuso

Dettaglio su una mano di donna che sta sollevando la prolunga di un tavolo allungabile in legno

Le abitazioni sempre più spesso si “sdoppiano” come spazi di lavoro: uffici, laboratori, piccoli atelier, home restaurant… Arredi trasformabili e modulari consentono di modificare in maniera relativamente rapida l’assetto di una stanza. Parliamo di tavoli che diventano scrivanie, armadi a scomparsa, scaffali che si possono comporre e scomporre a piacimento, divani con contenitori integrati e molto altro.

Scrivanie e mobili che permettono di nascondere i cavi

Una donna sta lavorando da casa, in salotto, su una scrivania davanti a un computer portatile, indossando delle cuffie

Con la costante diffusione dello smart working e quindi del cosiddetto “home office”, non è per forza necessario sacrificare l’estetica di una stanza domestica con intricate matasse di fili per i propri dispositivi. Grazie ad accorgimenti progettuali o a soluzioni più o meno tecnologiche, gli arredi contemporanei sono spesso pensati per ridurre o nascondere del tutto i cavi.

Cucine con elementi d’accento in legno naturale tra le tendenze casa dell’anno

Cucina moderna minimale con mobili bianchi e in legno naturale, isola con sgabelli e luci che scendono dal soffitto

Sebbene lungi dallo scomparire, si vedranno sempre meno cucine monocolore. Oltre al trend del bicolore, di cui abbiamo già parlato, ne sta venendo alla luce un altro: l’uso del legno naturale come colore/elemento d’accento, declinato soprattutto sui pensili, le isole e le penisole.

Cucine con atmosfere da caffetteria

Una donna sta scrivendo su una parete lavagna della sua cucina cosa è disponibile per colazione: caffè e pancakes

Le ormai onnipresenti caffetterie in stile anglosassone/nord europeo arrivano anche nelle case, o perlomeno le atmosfere che le caratterizzano. Sono soprattutto i giovani ad allestire cucine che assomigliano a dei bar, con lavagnette, pareti pitturate con vernici effetto lavagna, grandi lampadine a led con luci calde, sgabelli, grosse macchine per l’espresso o utensili per più esotici metodi di preparare il caffè.

La “butler’s pantry”

L'angolo di una dispensa domestica, con scaffali pieni di barattoli di pasta e legumi

Letteralmente “dispensa del maggiordomo”, è molto diffusa nel mondo anglosassone. Si tratta di un piccolo ambiente di servizio, solitamente nei pressi della cucina o della sala da pranzo delle grandi case, dove si ripongono le stoviglie e le posate “buone”, dove si conservano i cibi (pasta, farine, zucchero, scatolame, conserve) e dove si possono sistemare i piatti in uscita in occasioni di cene formali.
Storicamente erano delle stanze destinate alla servitù, dove il maggiordomo teneva sottochiave l’argenteria. Oggi vi si tengono anche gli utensili elettrici (così da ridurre il disordine in cucina), piccoli frigoriferi e persino lavandini e lavastoviglie.

Mobili da bagno in legno naturale

Dettaglio di un mobile da bagno in legno naturale con lavabo a semisfera in ceramica bianca, in una stanza molto luminosa e arredata giocando su texture diverse e molto naturali

Già da qualche tempo gli arredi da bagno in legno naturale hanno iniziato a soppiantare quelli bianchi e laccati. La tendenza proseguirà probabilmente ancora per qualche anno.

Docce sempre più grandi (e spettacolari)

Grande box doccia a giorno in un bagno minimalista sui toni del grigio

Dopo la pandemia è aumentata la richiesta di case con grandi stanze da bagno, così da potersi permettere il lusso di ritirarsi — quando serve un po’ di relax — nella propria Spa personale.
Anche laddove non ci sia spazio per saune e vasche idromassaggio, si cerca di ampliare il più possibile l’area della doccia, puntando sui dettagli: dai materiali alle tecnologie.

Disegni a spina di pesce

Grande bagno con vasca minimale bianca e pareti in legno a spina di pesce

La posa a spina di pesce è un grande classico del parquet, ma in questo caso non parliamo solo di pavimenti ma anche di pareti piastrellate, di boiserie, di mobili e di tessuti (tappeti, tende, coperte, cuscini).
Le stanze arredate con elementi a spina di pesce sono sempre più presenti nei cataloghi, sulle riviste e sui social.

Marmi con venature ad alto contrasto

Angolo di una salotto in stile moderno ed eccentrico, caratterizzato da elementi con linee curve, tra cui un sofà, uno specchio asimmetrico e irregolare, una consolle in marmo ad archi

Ormai da anni il marmo è uno dei materiali più gettonati. Continueremo a vederlo, soprattutto declinato in pezzi d’arredo o decorativi, caratterizzati da grandi e ben visibili venature ad alto contrasto e da linee essenziali, prevalentemente neoclassiche (proporzioni auree, archi, modularità).

Texture differenti

Vista dall'alto di una composizione con una serie di elementi con texture differenti: piastrelle, vasetti, tessuti, ceramiche

In un mondo sempre più digitale, è più che naturale il diffondersi del bisogno di stimolare ed enfatizzare l’aspetto tattile dei materiali. Ogni stanza diventa allora un potenziale museo di consistenze e texture: morbide, ruvide, lanose, grezze, lucide, opache, spugnose, legnose, metalliche…
Si può ovviamente giocare coi materiali ma anche spaziare tra le vernici e i loro effetti. Con la linea Vintage Prestige di Rio Verde è possibile ottenere molti effetti materici, dal decapato al patinato.
Per quanto riguarda, invece, l’effetto metallizzato, ecco Golden Prestige, da impiegare su svariati materiali, non solo il legno.

Pattern folk

Un tessuto con ricamato un colorato pattern floreale tradizionale ucraino

Il folklore e le arti tradizionali delle innumerevoli culture che popolano il nostro pianeta sono un patrimonio enorme e un serbatoio inesauribile di elementi decorativi e di ispirazione. Nell’ottica della ricerca di autenticità, i pattern folk sono di gran moda. Si può spaziare da quelli locali fino ai più esotici. Sulla cresta dell’onda, attualmente, ci sono i motivi floreali: dalla Scandinavia al Messico, passando per l’Europa Orientale.

Elementi artigianali e fatti a mano

Una ragazza con gli occhiali sta realizzando artigianalmente un lampadario con della corda attorno a una struttura metallica

Lampade, soprammobili, tappeti, soprammobili, tavoli, ma anche piastrelle. Quella dell’artigianato e del fatto a mano è un tendenza che troviamo sempre più presente, anche per via della maggior attenzione riguardo alla sostenibilità, ai ritmi di lavoro lenti, all’unicità dei prodotti non industriali.
Il fenomeno è anche legato a un consumo responsabile: meglio poco, ma ben fatto, e meglio ancora se firmato da artisti o designer indipendenti, da supportare attraverso l’acquisto di ciò che producono.

Sostenibilità, riciclo, design circolare

Una ragazza coi capelli rossi sta sistemando delle spighe di grano decorative in un vaso cilindrico, in una stanza piena di arredi riciclati

Sullo stesso solco del punto precedente si muove il bisogno di puntare sulla maggior sostenibilità ambientale possibile. Quindi: materiali ecologici, prodotti costruiti con materie prime riciclate, pezzi di seconda mano rinnovati con poca spesa (qui l’intera gamma Rio Verde sarà indispensabile per raggiungere ottimi risultati, dal restauro alla decorazione).
Uno dei fenomeni più recenti è il cosiddetto stooping, cioè il recuperare oggetti d’arredo e mobili abbandonati ai lati delle strade e sui marciapiedi. Qualcosa che si è sempre fatto, ma che ormai è una vera e propria moda, con pagine Instagram dedicate.

Terrari

Una parete piena di mensole con una collezione di terrari di varie forme e di foglie incorniciate

Capisaldi dello stile urban jungle, i terrari possono funzionare con qualsiasi stile di arredo — ce ne sono di minimal, di barocchi, di modernisti…
Molto amati dalle giovani generazioni, sono un modo efficace e relativamente economico per portare un pezzetto di natura in casa, nella maggior parte dei casi non hanno bisogno di cure e, a livello “scenografico”, fanno sicuramente colpo.

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

write_mail

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

News & Views / Primo piano
Forme insolite e colori terrosi, ma anche grandi classici: ecco le tendenze di quest'anno per le piastrelle: per bagno e cucina ma non solo.
#colors / Primo piano
Il Festival di Sanremo di quest'anno è stato piuttosto avaro in fatto di colori, perlomeno nelle canzoni presentate dagli artisti.
#colors / Primo piano
Il verde petrolio è uno dei colori più amati degli ultimi anni. Scopriamo come usarlo in casa e con quali colori si può abbinare.
#colors / Primo piano
Vecchi vasi e soprammobili possono diventare splendide composizioni da esporre, grazie a vernici che si possono impiegare su molti materiali.
News & Views
Dopo essere “esploso” sulle più recenti passerelle della moda, lo stile gorpcore sta per conquistare anche gli spazi domestici.
News & Views
Le tendenze per casa e arredo che vedremo nel 2024, tra nuovi fenomeni, continuazione di trend già visti negli ultimi anni e cicliche riproposizioni riviste...

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita