En plein air: i tavoli da giardino, tra tradizione e nuove tendenze

C’è chi, in piena nostalgia Nineties, si butta all’acquisto online e mette nel carrello le immortali – quanto poco sostenibili – sedie di plastica, quelle che stavano a bordo piscina, con il marchio dei gelati sullo schienale. C’è chi, invece, sceglie di seguire le tendenze che ci suggerisce il mercato 2019. Ma come orientarsi nel mondo delle sedie e dei tavoli da giardino? Nell’arredo, come in amore, (quasi) tutto è lecito. Ma con qualche accorgimento, il risultato è assicurato.

 

CHE MATERIALE SCEGLIERE PER I TAVOLI DA GIARDINO?

È questa la prima domanda a cui cercare una risposta: quali tavoli da giardino fanno al caso nostro? Quale materiale è meglio per il giardino? Legno? Alluminio? Ceramica? Bambù? Come sempre, la risposta è dipende. Dipende dallo spazio a disposizione, dallo stile del nostro outdoor, dall’uso che ne vogliamo fare. Vediamo, insieme a Houzz, la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e di esterni, come orientarci in questa scelta.

  • Il legno è una scelta perfetta per outdoor in stile bucolico o shabby. In generale, però, si abbina a qualsiasi stile. Per un matrimonio perfetto, il consiglio è quello di giocare con i colori. Classico senza tempo, con i tavoli da giardino in legno non si sbaglia mail. Il legno, però, deve essere trattato e manutenuto: è un materiale naturale, e come tale necessita di cure.
  • L’alluminio è un materiale più economico del legno. Leggero, facilmente pulibile – è sufficiente un panno imbevuto d’acqua – è disponibile in tante varietà di colore. Se l’outdoor è in stile rustrial, sedie e tavoli da giardino in alluminio sono la scelta ideale. Il consiglio è pulirlo spesso per mantenere la naturale lucidità.
  • Il mix di ceramica e ghisa, in linea perfetta con la tradizione mediterranea, dà il meglio di sé negli spazi più piccoli. Tavoli da balcone per colazioni veloci, dai colori brillanti. Il consiglio: sì alla ceramica se il proprio arredo esterno si ispira a uno stile retrò.
  • Quando si hanno a disposizione ampi spazi, magari addirittura in riva al mare, la soluzione più raffinata è la muratura – mattoni o terracotta – magari sormontato da un piano di maiolica o ceramica per una pennellata di colore. Il consiglio? Un tavolo in muratura, in riva al mare: puntare tutto sul bianco e blu.
  • Naturalmente, si può sempre optare per la plastica o una resina. In questo caso, meglio scegliere arredi di alta qualità e in tonalità non troppo accese, perché alla lunga potrebbero sbiadire. È l’opzione più economica e più facile in materia di pulizia. Il consiglio: plastiche e resine possono essere prese in considerazione per terrazze vista mare e bordo piscina.
  • Last but not least, le fibre naturali, bambù e rattan su tutti. Pratiche, leggere, resistenti. Però accumulano polvere tra gli intrecci, perciò vanno puliti e spazzolati con costanza. Prima di essere “archiviati”, sedie e tavoli da giardino in fibre naturali andrebbero trattati con appositi oli per evitare sbiadiscano. In compenso sono molto maneggevoli. Il consiglio: se amate lo stilo esotico-jungle, osate.

SEGUIRE LE MODE DEL MOMENTO O PERSONALIZZARE?

Scelto il materiale, c’è da scegliere la forma. Elle Decor propone un viaggio attraverso i tavoli da giardino visti tra Salone del Mobile di Milano e FuoriSalone 2019: tavoli e sedie in plastica riciclata; tavoli da giardino curvilinee, in perfetto etno-style; forme circolari concentriche; alluminio e giochi di pieni e vuoti. L’alternativa è intervenire personalmente per realizzare l’arredo outdoor dei nostri sogni. Per trasformare complementi di plastica o legno, segnaliamo le vernici della linea Vintage Prestige di Rio Verde di Renner Italia. Si tratta di vernici all’acqua, perfette per interni ed esterni. Le formulazioni all’acqua Vintage Prestige sono vernici extra opache con cui realizzare effetti shabby, decapai, patinati ed etnici. È una finitura che conferisce fin dalla prima mano un profondo effetto materico: cosa c’è di meglio per realizzare un outdoor su misura?

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

Primo piano
Il mordente per legno è un tipo di prodotto che si usa per cambiare colore mantenendo visibili le venature del legno.
#colors
Conosciuta come la “Venezia polacca” e la “città degli gnomi”, Breslavia è anche celebre per i suoi splendidi edifici color pastello.
#colors
Meglio toni caldi o freddi? Ecco alcuni consigli per i colori della cucina, in base a spazi e gusti e sempre alla ricerca dell'equilibrio.
News & Views / Primo piano
Una delle strategie più gettonate dagli interior designer su Instagram è evidenziare una singola parete di un ambiente: ecco il feature wall.
News & Views / Primo piano
Considerato sinonimo di opulenza ed eccesso, il barocco è ritornato in forma contemporanea e più essenziale: il barocco moderno.
#colors
Un tempo residenza degli schiavi musulmani, oggi il quartiere Bo-Kaap di Città del Capo è una delle zone più colorate del Sudafrica.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita