Salotto sui toni del bianco e del verde salvia, con piante, una finestra luminosa, tre piccoli lampadari in stile industriale e, al centro della scena, un divano color arancione bruciato

10 colori di tendenza per l’autunno/inverno 2023/24

Tra molte conferme e qualche novità, abbiamo compilato un lista di colori di tendenza per la casa per questo autunno/inverno. Sono tinte che probabilmente ci accompagneranno per tutto l’anno successivo e, in alcuni casi, anche oltre (a livello cromatico l’interior design ha molta meno fretta rispetto al calendario della moda).

Arancione bruciato

Sala da pranzo con pareti e sedie di colore arancione bruciato, con grande tavolo in legno, quadri minimal alle pareti, due lampadari a soffitto tondeggianti in tessuto arancione e pianta in vaso all'angolo della stanza

L’arancione bruciato (o zucca bruciata) sarà probabilmente la vera star del 2024. Lo si ritrova infatti in molte delle previsioni cromatiche per l’anno venturo, anche nelle varianti calendula, curcuma e ruggine.
È un arancione scuro, tendente quasi al marrone, con un certo sapore anni ’70. Si può applicare alle pareti e al soffitto, oppure sul pezzo centrale di una stanza (ad esempio il sofà), oltre che a tessuti, decorazioni e soprammobili.
Si abbina bene ai verdi scuri e profondi, al salvia, agli azzurri polverosi, ai blu scuri, ma anche ai bianchi e ai colori neutri come il beige.

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

Verde smeraldo scuro

Vista ravvicinata e angolata su un tavolo da pranzo addobbato per le feste natalizia, con tovaglia verde smeraldo scuro che richiama il colore delle pareti, dove si intravedono quadri e una corona di foglie decorativa

Creando un abbinamento perfetto con l’appena citato arancione bruciato, il verde smeraldo scuro sarà uno dei colori più gettonati per il prossimo futuro.
Con la sua pienezza e la sua profondità, comunica eleganza al contempo regalando vivacità alla stanza, sia che si scelga di applicarlo come colore primario che come secondario o d’accento.
Oltre all’arancione, si intona anche con ogni tipo di legno naturale, con il rosa cipria e il rosa pastello, con il bianco, con il giallo senape, con i marroni chiari e con tutte le tinte terrose.

Uno dei colori di tendenza è il rosso Marsala

Dettaglio di un salotto elegante con pareti color marsala, consolle in legno, tavolino da caffè tondeggiante in legno, pavimento in parquet, grande tappeto grigio con sofà e poltrone dalle linee morbide e colori chiari

Come molte tonalità terrose, anche il Marsala (un rosso rubino scuro che ricorda l’omonimo vino liquoroso siciliano) avrà il suo momento di gloria nei mesi a venire.
Colore elegante ma non scontato, può essere impiegato in diversi contesti: arredamento moderno, classico, Boho Chic, etnico, eclettico o Mérida.
Si abbina ai bianchi e ai neri, al legno naturale, ai beige chiari, al verde smeraldo scuro, al senape, al rosa antico, ai blu profondi e agli azzurri polverosi.

Blu scuri e desaturati

Stanza bianca con un quadro astratto sul nero e una nicchia con pareti blu scuro, con tavolino circolare in metallo e mensole bianche

Tra le innumerevoli tonalità di blu saranno quelle più scure e desaturate a fare tendenza nel prossimo futuro. Come il verde smeraldo scuro, anche il blu si presta a essere sia il colore primario che il secondario nell’arredo di un ambiente.
Si può declinare sulle pareti, sui tessuti e sulle decorazioni, preferibilmente a contrasto con tinte neutre o con colori accesi come l’arancio bruciato, il giallo (senape, curry) o il rosa.

Salvia

Sala da pranzo moderna con pareti verde salvia, pavimento in parquet, tavolo bianco con sedie nere, soffitto bianco, grande frigorifero nero lucido e, sullo sfondo, i mobili di una cucina

Al verde salvia e alle sue varianti abbiamo già dedicato un articolo più approfondito.
È un verde “polveroso”, morbido, molto duttile e perfetto sia come colore primario che secondario. Si può combinare con i bianchi e i beige, con l’ormai onnipresente tortora, con quasi tutti i grigi, con il rosa antico e il rosa cipria, con l’arancio, il bordeaux e il marsala.

Il cachi tra i colori di tendenza

Salotto con pareti e mobile color cachi, divano in pelle marrone scura, quadro d'arte contemporanea minimale, vasi in stile giapponese e, sul sofà, un vassoio rotondo nero con tazza da tè e teiera

Detto anche khaki (dal persiano khak, cioè “terra”), il cachi è una tinta chiara terrosa, tipica di alcune divise militari.
È un perfetto sostituto del tortora e del salvia come colore per le pareti. Si trova perfettamente a suo agio tra i blu scuri, i verdi scuri profondi, i rossi terrosi ma anche con il bianco e con il viola acceso.
Si può usare pure da solo, optando dunque per il monocromatismo e giocando con il “tono su tono”.

Celeste pastello

Salotto moderno in stile nordico ed eclettico, con pareti tortora, boiserie verde scuro, sofà e poltrona chiara, tappeto a motivi geometrici pastello, scaffale e tavolino da caffè in legno, soprammobili, vasi e cuscini azzurro pastello

L’azzurro cielo e le tonalità pastello del celeste le ritroveremo soprattutto come colore d’accento, su cuscini, tende, decorazioni, soprammobili e piccoli arredi.
Nella gamma cromatica della vernice materica Vintage Prestige di Rio Verde c’è la tinta Anice, perfetta da applicare a vasi, tavolini, mobiletti e sedie. È un prodotto che si può usare senza carteggiare, ad alto potere coprente e non dannoso per la salute e l’ambiente.

Tra i colori di tendenza c’è anche il rosa pastello

Angolo di un salotto o di un ingresso, con panca di colore chiaro, della stessa tinta della parete, e cuscini di varie tinte di rosa. Una lampada a soffitto e una da terra, entrambe tondeggianti, sono rosa, così come alcuni dettagli di un quadro geometrico astratto

Come l’azzurro, pure il rosa si presta all’uso come tinta d’accento, specialmente nelle sfumature pastello e cipria. Anche in questo caso, Vintage Prestige ha il colore giusto: il Frappè. Si può adoperare su molti materiali diversi: legno, vetro, metallo, stoffa, plastica e muro.

Largo anche a due colori metallizzati: oro rosa e oro bruno

Dettaglio di una cucina affacciata su un salotto, tutto sui toni del bianco e del rosa, con dettagli rosa metallizzato come i tavolini da caffè e il lampadario della cucina

I dettagli metallizzati aiutano a valorizzare la stanza: attirano lo sguardo, danno un tocco di eleganza e funzionano con la maggior parte degli stili d’arredamento, dai più classici a quelli ultra-contemporanei.
Per questo autunno/inverno e per tutto il 2024 avranno particolarmente successo le tinte metallizzate “calde”. Su tutte l’oro rosa e l’oro bruno (oppure l’ottone), che possiamo immaginare su tavolini da caffè, lampade e lampadari, vasi, gambe di tavoli e sedie, cornici, sculture e soprammobili.

Entrambe le sfumature sono disponibili nella linea di vernici metallizzate per legno Golden Prestige di Rio Verde, che in realtà si possono applicare anche ad altri materiali, quali il vetro, la plastica e il metallo.

Salotto moderni con grandi sofà squadrati color tortora, caminetto geometrico orizzontale e tavolino da caffè circolare metallizzato color oro bruno

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

write_mail

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

#colors / Primo piano
Fresco e duttile, il verde acqua (o acquamarina) può essere usato in tutte le stanze della casa, abbinato a molti colori.
#colors / Primo piano
Le tonalità terrose sono le “star” dell'interior design degli ultimi anni: tra loro, un posto speciale ce l'ha il color terracotta.
En plein air / Primo piano
Ad alta sostenibilità e a bassa manutenzione, il cosiddetto dry garden è una soluzione sempre più apprezzata per il giardino.
#colors
Molto amato da Vermeer, il blu fiordaliso è un colore di grande tendenza negli ultimi anni, da utilizzare con molteplici stili d'arredo.
#colors
Le porte interne colorate sono una scelta eclettica e audace ma possono sposarsi a molti stili di arredo, soprattutto i più contemporanei.
#colors
Quella dell'écru è una gamma di colori molto duttile, che si presta a molti abbinamenti per quasi tutti gli stili di arredamento.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita