Ampia stanza da bagno affacciata, attraverso una parete vetrata, su una spiaggia. Le pareti interne sono in color écru e si vedono una vasca da bagno scura e un cactus in vaso

Il fascino del colore écru negli interni

L’écru è una tonalità calda e avvolgente che si sta affermando come una delle scelte più raffinate per l’interior design. Ispirato al colore naturale del lino grezzo, questa tinta dà agli ambienti un’atmosfera sofisticata e infonde quiete e relax.

Qual è il colore écru?

Del lino grezzo spiegazzato

Il nome écru (si scrive così, con l’accento acuto sulla prima e, quindi non ecruecrù) deriva dal francese. Significa “tessuto grezzo”, ed è un rafforzativo del termine cru, cioè “crudo”.
Fa parte della grande famiglia dei beige (fino agli anni ’30 era addirittura considerato sinonimo di beige) e si colloca tra questi e il bianco panna, con una punta di giallo che lo rende caldo e luminoso.
Come si ottiene il colore écru? Per la pittura, si ottiene mescolando il bianco con piccole quantità di giallo e di marrone.

È considerato un colore neutro, e questo lo rende molto duttile. Si presta infatti all’uso come colore primario, secondario o d’accento, in tutti gli ambienti della casa e su ogni elemento: dalle pareti ai pavimenti, dagli arredi agli accessori, fino ai tessuti. Può essere impiegato in molti stili di interior design differenti, dai più classici ai più contemporanei.

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

Perché sceglierlo per gli interni?

Una stanza da bagno luminosa e ampia, con pareti color écru, due specchi, mobili in legno e una vasca da bagno bianca che si intravede nell'ambiente attiguo, davanti a una grande vetrata

  • Versatilità: come già detto, si adatta a diversi stili di arredamento, dal classico al moderno, dal minimal al rustico.
  • Luminosità: illumina e amplia gli spazi. Comunica una sensazione di ariosità.
  • Eleganza: l’écru dona un tocco di raffinatezza sottile, mai chiassosa.
  • Accoglienza: è una tinta calda, che ispira calma e invita a rilassarsi. È l’equivalente cromatico di un tiepido abbraccio.
  • Abbinamenti: essendo un colore neutro, può essere impiegato in moltissime combinazioni cromatiche.

Che differenza c’è tra écru, sabbia, cachi, cammello e avorio?

Palette di quattro colori: bianco avorio, sabbia, cachi, écru e cammello

Come già detto, l’écru fa parte della famiglia dei beige, che è molto ampia. A volte, tuttavia, viene considerato parte dei bianchi.
Il bianco avorio è una tinta molto chiara, ottenuta dall’aggiunta di una punta di giallo o ocra al bianco.
Il sabbia è un marrone-grigio combinato con bianco e giallo.
Il cachi (o kaki) è molto simile all’écru, ed è composto da verde, grigio e marrone.
Viene invece detto cammello un marrone medio-chiaro con una punta di rosso.

Nell’ambito dell’interior design, comunque, l’écru può avere molte varianti, più chiare o più scure, ed è considerata (come il tortora, che però è molto più tendente al grigio) una gamma di tinte più che una tonalità precisa.

Come utilizzare l’écru negli interni

Cucina moderna tutta sui toni del bianco e dell'écru con piccolo tavolo da pranzo in legno

L’écru può essere utilizzato in diversi modi per arredare la casa.

  • Come colore delle pareti: una parete écru crea un’atmosfera di quiete e relax, ideale per la camera da letto o il soggiorno.
  • Per i pavimenti: dai parquet chiari al grès, si abbina benissimo a pareti bianche o di molti altri colori.
  • Per gli arredi: divani, poltrone, letti e complementi d’arredo in écru donano un tocco di eleganza e raffinatezza.
  • Sui complementi: cuscini, tappeti, quadri e vasi in écru ravvivano l’ambiente e aggiungono un tocco di calore.

Che colori abbinare a pareti écru?

Salottino in stile scandinavo con pareti color écru, divano in legno, sépare, finestra e molti quadri e oggetti appesi alle pareti

Le pareti color écru offrono una base molto versatile. In base allo stile di arredo, si possono scegliere mobili e accessori di varie tinte.

  • Stile classico: arredi in tonalità di bianco, beige, marrone e grigio. Per i dettagli: oro e ottone.
  • Moderno: bianco, grigio chiaro e tortora per un ambiente all’insegna del minimalismo. Volendo dare anche su un pizzico di originalità, si può puntare su complementi in verde, blu o giallo.
  • Stile scandinavo: largo al legno chiaro, da abbinare al bianco e al grigio. Come tonalità di accento, andranno bene il verde salvia, il rosa cipria o il blu navy.
  • Rustico: arredi in legno massello, pietra e rattan. In abbinamento, colori come il verde oliva, il terracotta e il marrone testa di moro.

 

In base all’atmosfera ricercata, ecco i colori più indicati:

  • accogliente: si può scegliere tra un’intera palette di neutri: bianco, beige e grigio;
  • romantica: le tinte pastello, dal rosa al verde, passando per l’azzurro. Nella linea di vernici materiche Vintage Prestige di Rio Verde si possono trovare molte tonalità da abbinare all’écru. Si tratta di prodotti molto coprenti, che si possono adoperare anche senza carteggiare.
  • vivace: per “vitalizzare” il neutro della pareti suggeriamo complementi in colori decisi come il verde smeraldo, il blu navy o il giallo ocra.
  • Materica: questo colore si sposa benissimo con i toni terrosi: marrone, terracotta, arancione bruciato, ocra, giallo senape.

 

Tra i materiali: abbiamo già citato il legno, soprattutto nelle tonalità chiare. Per quanto riguarda i metalli: oro e ottone (Oro giallo e Oro bruno e nella palette delle vernici Golden Prestige di Rio Verde, da usare sia su metallo che su legno, plastica, muro, vetro e tessuto). E poi, ovviamente, i tessuti: preferibilmente fibre naturali come il cotone, il lino e la lana. Infine i materiali naturali come la pietra e le terrecotte.

Che pareti abbinare a mobili color écru?

Camera da letto con pareti blu e arredi in tonalità écru

Valgono più o meno gli stessi consigli precedentemente elencati.
Se la stanza è piccola, meglio optare per pareti dai colori chiari per non appesantire l’ambiente. Il bianco, in questo caso, è un evergreen.
Per un effetto più dinamico, si può giocare con diverse tonalità dello stesso colore.
È bene tenere sempre in considerazione la luce naturale, che può esaltare i colori della stanza e le texture dei vari elementi.

Tra gli abbinamenti più gettonati in base agli ambienti: bianco ed écru per un soggiorno elegante; marrone chiaro ed écru per una cucina rustica; écru e blu navy per soggiorno o camera da letto; con il grigio chiaro per la camera da letto; con il terracotta per la sala da pranzo.

Salotto con parete marrone, finestra con tenda semitrasparente chiara e arredi in color écru

icona_punti_vendita

I negozi di vernici
e i colorifici
più vicini a te

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

write_mail

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

#colors / Primo piano
Fresco e duttile, il verde acqua (o acquamarina) può essere usato in tutte le stanze della casa, abbinato a molti colori.
#colors / Primo piano
Le tonalità terrose sono le “star” dell'interior design degli ultimi anni: tra loro, un posto speciale ce l'ha il color terracotta.
En plein air / Primo piano
Ad alta sostenibilità e a bassa manutenzione, il cosiddetto dry garden è una soluzione sempre più apprezzata per il giardino.
#colors
Molto amato da Vermeer, il blu fiordaliso è un colore di grande tendenza negli ultimi anni, da utilizzare con molteplici stili d'arredo.
#colors
Le porte interne colorate sono una scelta eclettica e audace ma possono sposarsi a molti stili di arredo, soprattutto i più contemporanei.
#colors
Quella dell'écru è una gamma di colori molto duttile, che si presta a molti abbinamenti per quasi tutti gli stili di arredamento.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita