Stanza vuota con sofà trapuntato rosa pastello con sopra cuscini di vari colori pastello e, ai due lati, una lampada da tavolo con paralume bianco e un vaso di vetro lilla con dei fiori

5 regole per usare i colori pastello nell’arredamento

Quando si pensa ai colori pastello vengono in mente i coni gelato, le caramelle e lo zucchero filato. I macarons e le codette di zucchero. E poi teneri peluches, bambole, fatine e unicorni; la primavera, la gioia, gli anni verdi della gioventù. Ma le tonalità delicate e rassicuranti dei colori pastello non sono legate soltanto all’immaginario infantile. Ormai da tempo hanno preso piede nel mondo della moda, della grafica, del design e dell’arredamento.

Una galleria di ispirazioni color pastello

Camera da letto luminosa e sulle tonalità del bianco e del grigio, con molti elementi floreali: un vaso di girasoli, un quadro con dei fiori, lenzuola bianche con stampe a fiori, copriletto rosa pastello

I colori pastello rendono accogliente una stanza. Si può giocare con la stessa tinte su diversi elementi, per dare uniformità ed eleganza, come in questa luminosa camera da letto.

Salotto con pareti verdi decorate con cornici, tavolino da caffè con champagne e bicchieri, una pianta decorativa e un sofà rosa pastello con cuscini verdi

In una stanza dominata dalle tinte scure, le tonalità pastello aiutano ad alleggerire l’atmosfera e a illuminare l’ambiente.

Cucina moderna con frigorifero azzurro pastello, due lampadari industriali colorati sopra un tavolo in legno con sedie dai colori diversi e un grande cane marrone sdraiato in mezzo alla stanza

Una cucina in stile scandinavo e minimale diventa più accogliente con un frigorifero vintage dai toni pastello.

Cameretta dei bambini in stile scandinavo con pareti decorate con l'immagine color pastello di un paesaggio stilizzato con montagne, nuvole e una mongolfiera

Nella cameretta dei bambini si possono dipingere immagini sulle pareti con colori pastello che risulteranno rilassanti e non chiassose, ideali per la nanna.

Bagno sui toni del blu pastello e del bianco, con pareti verniciate e piastrelle, sanitari e pavimenti bianchi

Per rinnovare con poca spesa un bagno, sarà sufficiente colorare una o più pareti di un colore pastello, magari abbinando accessori della stessa tinta.

Che cosa sono i colori pastello?

Una mano disegna con un pastello morbido arancione su una superficie color rosa salmone

Le caratteristiche principali dei colori pastello sono la scarsa saturazione (che è l’intensità di una tinta) e l’elevata luminosità. Sono dunque le tonalità tenui, che con gli smalti si ottengono aggiungendo una base bianca al colore pieno.

Tali tinte si chiamano pastello in riferimento ai cosiddetti pastelli morbidi, bastoncini colorati di forma cilindrica o squadrata prodotti mescolando il pigmento con una ridotta quantità di legante. Si usano a secco, puri, senza bisogno di diluirli.

Quali sono i colori pastello?

Primo piano su tanti macarons di colori diversi

Ecco le principali tinte pastello, insieme ai luoghi e agli ambienti per cui sono più adatte.

  • Azzurro pastello: legato a leggerezza e tranquillità. Ricorda il mare calmo ed è particolarmente indicato per camere da letto e bagno. Si abbina bene con il legno naturale. Dona un’aura romantica se associato a pizzi e ceramiche antiche.
  • Verde pastello: evoca calma e, come l’azzurro, viene valorizzato dall’accostamento con il legno naturale, ma anche con tonalità chiare come il beige e il crema. Può essere impiegato in molti stili d’arredo.
  • Arancione pastello: più caldo, si abbina bene al marrone, al legno e tutti quei colori che richiamano la terra. Va benissimo in un ambiente rustico o industriale.
  • Giallo pastello: a differenza della tinta satura, è un colore molto facile da usare. È perfetto sia per ambienti interni che esterni (come i muri della casa), dalle camerette per i neonati fino a salotti moderni.
  • Rosso pastello: molto usato per le camere da letto ma anche per i salotti. È estremamente versatile sia in ambienti più moderni che classici. Si abbina sia con il legno sia con tonalità più scure.

Ci sono poi altre tinte che possono rientrare nel novero dei colori pastello, come il rosa, il lilla, l’ametista e alcune sfumature di grigi e marroni.

Le 5 regole

1: abbinare colori pastello a colori neutri

Salotto moderno con pareti grigie, arredi essenziali, sofà giallo pastello con un grande quadro con una figura femminile stilizzata appeso sopra. Sul tavolino da caffè, sopra al tappeto, un candelabro minimal, un vaso in vetro giallo e un libro aperto. Accanto alla finestra due piante

È un accostamento sempre vincente. Tonalità come il beige, il crema, i bianchi e i grigi regalano profondità ai colori pastello, coi quali si intonano perfettamente. In questo modo si evita anche il cosiddetto “effetto bomboniera”, capace di rovinare completamente un ambiente per il troppo uso di colori tenui.

2: usare solo uno o due colori pastello alla volta

Salotto moderno con pareti rosa pastello, che richiamano il colore del vaso sul tavolino da caffè bianco. Il sofà è grigio chiaro. Ci sono due stampe colorate al muro e due elementi decorativi in vimini

Nell’ottica di una ricerca di armonia ed equilibrio cromatico, meglio evitare di adoperare troppe tinte pastello in un ambiente.
Il consiglio è di valutare bene gli elementi già presenti per scegliere poi quelle più adatte.

Con mobili in legno scuro, ad esempio, si potrà andare a impiegare arancione e verde pastello.
In una camera in cui dominano il bianco o il beige meglio associare azzurro e rosso pastello oppure, in alternativa, lilla e giallo pastello. Nelle stanze da letto, ad ogni modo, è importante puntare sul colore che si ritiene più rilassante, dunque la scelta sarà del tutto personale — basta sempre non esagerare con troppe tinte.
Il bagno sarà invece meglio valorizzato con azzurro, verde o rosa (sia per le piastrelle che per i tessuti).
In cucina ci si può sbizzarrire con giallo e verde, ma anche azzurro, rosa e rosso pastello (magari su frigoriferi laccati o pensili).

3: qualche volta si può osare con più di due colori pastello

Bambino molto piccolo che ride seduto sopra un letto decorato con diversi cuscini pastello i cui colori richiamano la tutina del piccolo

In qualche caso particolare è possibile infrangere la regola precedente, la numero 2.
L’esempio più evidente è la cameretta dei bambini, dove ci si può sbizzarrire senza troppi patemi d’animo, all’insegna dell’allegria e della giocosità. Anzi, più colori ci saranno e meglio è.
Questo vale, ma solo in alcuni casi, pure per cucine e salotti. Ad esempio in grandi open space in cui gli spazi si confondono e i “punti focali” sono molti. Evitare assolutamente, invece, in stanze troppo piccole.

4: impiegare una stessa tinta pastello su più elementi

Interno minimale tutto sui toni del rosa pastello, applicato a muri, sofà, cuscini e coperte

Richiamare la medesima tinta pastello in diverse zone della stanza e su elementi differenti per dimensione, materiale e texture permette di armonizzare l’ambiente al contempo creare dinamismo e profondità.

Una volta scelto il colore, lo si potrà riproporre (senza abbondare troppo) su arredi, complementi, accessori e pareti. Il fatto di utilizzarlo su diversi materiali potrebbe però essere un problema. È infatti difficile trovare la stessa tinta per tessuti e parti metalliche, legno e muro. In aiuto arrivano però le vernici della linea Vintage Prestige di Rio Verde.

Si tratta di un prodotto extra-opaco che può essere applicato su legno, metallo, vetro, muro, stoffa e plastica. In tal modo sarà più semplice personalizzare oggetti e pezzi d’arredo che già si possiedono, oppure nuovi, o acquistati nei mercatini dell’usato.
Si va dal frappè (rosa antico) al vaniglia (giallo pastello), dal lattementa (verde pastello) all’ anice (azzurro pastello), più le tonalità neutre del marrone (dal color nocciola al marzapane).

5: i colori pastello vanno bene con ogni stile d’arredo

Angolo di un grande e luminoso salotto con pareti bianche con mattoncini a vista, grandi finestroni, mensole piene di libri, un camino lineare spento, divano e poltrona in colore pastello, accanto a una piante da interni di grandi dimensioni. Ci sono un tavolino da caffè lungo e bianco, un largo tappeto grigio e il pavimento è in parquet

Se usati con parsimonia e gusto, i colori pastello possono valorizzare diversi stili d’arredo: ravvivano e illuminano ambienti troppo scuri; riscaldano e umanizzano stanze eccessivamente minimal e fredde; smorzano l’effetto “scatola” del total white.

Le tendenze con le quali le tinte pastello regalano più soddisfazioni sono comunque lo shabby chic, il provenzale, il boho chic e il cottagecore.
La delicatezza di questi colori, infatti, si sposa benissimo con la ricercatezza di questi stili molto legati al mobilio vintage e ad arredi e oggetti dall’aria usata e vissuta, che con un paio di mani di Vintage Prestige si possono trasformare senza troppa difficoltà in arredi contemporanei e di sicuro effetto.

Salotto sui toni del bianco, del rosa pastello e del rosa antico

icona_punti_vendita

La vernice
giusta?

Il colore
preferito?

Ci vediamo
in negozio

Come
verniciare?

Il miglior
prodotto?

L'esperto
risponde

Potrebbe interessarti anche

Primo piano
Il mordente per legno è un tipo di prodotto che si usa per cambiare colore mantenendo visibili le venature del legno.
#colors
Conosciuta come la “Venezia polacca” e la “città degli gnomi”, Breslavia è anche celebre per i suoi splendidi edifici color pastello.
#colors
Meglio toni caldi o freddi? Ecco alcuni consigli per i colori della cucina, in base a spazi e gusti e sempre alla ricerca dell'equilibrio.
News & Views / Primo piano
Una delle strategie più gettonate dagli interior designer su Instagram è evidenziare una singola parete di un ambiente: ecco il feature wall.
News & Views / Primo piano
Considerato sinonimo di opulenza ed eccesso, il barocco è ritornato in forma contemporanea e più essenziale: il barocco moderno.
#colors
Un tempo residenza degli schiavi musulmani, oggi il quartiere Bo-Kaap di Città del Capo è una delle zone più colorate del Sudafrica.

Ispirati sul blog del colore

Richiedi consulenza gratuita

Lascia la tua email*
logo_renner_italia

Renner Italia S.p.A.

Via Ronchi Inferiore, 34 – 40061 Minerbio (BO) Italia
Tel +39 051 6618211 | Fax +39 051 6606312 | info@renneritalia.com

Capitale sociale Euro 5.250.000 i.v. – Registro imprese BO C.F/P. Iva: 02433001209 – R.E.A. 439235 – Codice meccanografico BO052481

Ispirati sul blog del colore
Richiedi consulenza gratuita